L'uomo nero

Trama Episodio

Siamo alla vigilia del processo per omicidio al padre di Bones, accusa che se provata potrebbe portare alla condanna a morte. Il procuratore federale, Caroline Julian, che sostiene la pubblica accusa, impone a Bones ed a Booth di non collaborare più fino a quando non verrà ultimato il processo. Gli esperti dell'intera équipe di Bones andranno a testimoniare per spiegare come e perché Matthew Brennan alias Max Keenan, padre di Bones, sia colpevole; soltanto l'amica Angela Montenegro non intende in alcun modo anteporre all'amicizia con Bones le sue logiche deduzioni. Questo rifiuto di Angela sarà causa alla stessa di oltraggio alla Corte con ripercussioni che saranno in seguito meglio definite. Bones fornisce al difensore del padre l'opportunità di instillare nella giuria la convinzione che tutto, dall'arma al movente e al luogo, avrebbe potuto vedere lei stessa colpevole di ciò di cui viene accusato il padre. La giuria ritiene che non esiste il reale convincimento che il colpevole sia l'uomo incriminato e pertanto viene prosciolto da ogni accusa, nella generale convinzione che seppure colpevole abbia difeso solo la sua famiglia da malevoli corrotti.

Non in programmazione